In uscita!

 

Esce nel prossimo luglio il nuovo libro di Natale Luzzagni

Parola solenne. Dialoghi e visioni nel cinema di Elio Petri

Introduzione di Paola Pegoraro Petri ed Enrico Magrelli

 

Questo volume racconta l’attività di sceneggiatore, soggettista e regista di Elio Petri dalla collaborazione per “Roma ore 11” fino alla preparazione del film “Chi illumina la grande notte”.

Il libro accoglie, di volta in volta, il racconto dei contesti sociali e politici nei quali operano i protagonisti del cinema italiano.

 

PIANO DELL’OPERA

Questo volume racconta l’attività di sceneggiatore, soggettista e regista di Elio Petri dalla collaborazione per Roma ore 11 fino alla preparazione del film Chi illumina la grande notte.

Il libro accoglie, di volta in volta, il racconto dei contesti sociali e politici nei quali operano i protagonisti del cinema italiano.

 

PRIMA PARTE

Il racconto della stagione cinematografica tra gli anni Quaranta e gli anni Cinquanta sottolinea la nascita dei nuovi fermenti culturali che sosterranno tanto per la poetica neorealista quanto la nascente commedia d’autore. Tale ricostruzione storica funge da necessaria introduzione per segnare l’esordio nel cinema di Elio Petri accanto a Giuseppe De Santis. Questi i passaggi fondamentali:

– Il cinema neorealista e la questione del “paesaggio italiano”

– Il cinema di Beppe De Santis

Roma ore 11

– Il sodalizio De Santis-Petri

– La questione politica e il “Manifesto dei 101”

– La separazione delle due carriere

– L’esordio alla regia di Elio Petri 

– La genesi degli undici lungometraggi

– La documentazione delle “domande di revisione”

– La realizzazione dello sceneggiato tv “Le mani sporche” (1978)

– La messa in scena dello spettacolo teatrale “L’orologio americano” (1980)

– I documenti sulle pellicole arrivate nelle sale e suoi progetti non realizzati (Fondo Petri al Museo del Cinema di Torino)

– La scrittura di Petri attraverso documenti ufficiali e interviste pubbliche

– L’universo estetico, artistico e fotografico nel cinema di Elio Petri

 

 

SECONDA PARTE

Il volume raccoglie le schede, le sinossi, brevi sceneggiature, documenti fotografici e profili critici di tutti gli undici lungometraggi firmati da Petri.

L’assassino (1961)

– I giorni contati (1962)

– Il maestro di Vigevano (1963)

– La decima vittima (1965)

– A ciascuno il suo (1967)

– Un tranquillo posto di campagna (1968)

– Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970)

– La classe operaia va in paradiso (1971)

– La proprietà non è più un furto (1973)

– Todo modo (1976)

– Buone notizie (1979)

Nell’ultima parte del volume sono presenti alcuni ricordi dei protagonisti dei lavori di Petri e un articolato apparato di fonti e indici (nomi, film, bibliografia).

Indicazioni tecniche: 516 pagine (bianco e nero), carta patinata, rilegatura a filo refe. 

 

 

 

email