Come Pubblicare il tuo Libro

pubblicare un libro: i consigli di Venilia

 

pubblicareruolo

snoopy-13Una casa editrice è una società regolarmente iscritta ad una Camera di Commercio.
Ha una partita iva di riferimento, una sede ed una titolarità. Deve operare, a vario titolo, nel mercato editoriale. Una tipografia, uno studio di grafica (o di siti web) o un centro di stampa non sono delle case editrici. Si occupano dei procedimenti tecnici, di realizzazioni materiali. Alcuni autori stampano il loro libro in proprio ed hanno tutto il diritto di pubblicarlo, indicando l’azienda che si è occupata della stampa o della pubblicazione web. È un modo per “tagliare” i costi e ottenere in pochi passaggi la realizzazione del proprio lavoro.
Il limite consiste nel fatto che quest’operazione non consente di ottenere una piena definizione di un prodotto cartaceo. Un libro deve poter essere distribuito, commercializzato e “protetto”. Le case editrici serie si avvalgono di una rete di distribuzione, affidata ad un’azienda che, in modo trasparente, consegna alle librerie ed ai centri autorizzati i testi editi. Un distributore editoriale opera solamente con case editrici identificabili, opera con un contratto opportunamente definito e stabilisce temi e modalità certi. Una libreria può ospitare anche libri sprovvisti di casa editrice e di distribuzione ufficiale. Magari per benevolenza o fiducia verso l’autore può accettare di tenere dei volumi in conto-vendita.
Mai potrà prescindere, se opera osservando le leggi vigenti, dalla necessità di effettuare fatture e pagamenti in modo chiaramente documentabile. Il “filtro” costituito dalle case editrici e, per loro conto, dai distributori editoriali è per le librerie una garanzia fondamentale. Anche se distributori e librerie hanno il potere discrezionale di non accettare la diffusione e la vendita di testi indesiderati, è pur vero che considerano il rapporto con una casa editrice un legame articolato, composto da testi di diversi autori e varie tipologie di pubblicazioni.
Succede che il libro della casa editrice x possa essere accolto (anche in presenza di forti dubbi sulle sue possibilità commerciali) per il solo fatto che ci sono in ballo tra le parti altri prodotti editoriali; per una regola di opportunità le due parti hanno interesse a cementare la loro collaborazione.

isbn

Immagine10A certificare ogni libro di una casa editrice contribuiscono alcuni elementi formali ben identificabili: luogo di pubblicazione, data, azienda stampatrice e codice ISBN. Il codice ISBN (dall’inglese International Standard Book Number, “numero di riferimento internazionale del libro”) è una sequenza numerica di 13 cifre usata internazionalmente per la classificazione dei libri (è ancora utilizzata anche la codifica antecedente il 2007, costituita da un numero di cifre pari a 10 in cui l’ultimo carattere può eventualmente contenere la lettera maiuscola X). È definito da uno standard dell’ISO, derivato dalla codifica SBN inglese del 1967. Sebbene non obbligatorio, il suo uso però è ormai diventato essenziale per l’immissione del prodotto librario nei canali della grande distribuzione. Ogni codice ISBN identifica in modo univoco ogni specifica edizione di un libro (non però le semplici ristampe, che mantengono lo stesso codice dell’edizione cui si riferiscono) e, una volta assegnato, non può più essere riutilizzato. Esistono anche analoghi codici numerici per la classificazione di pubblicazioni periodiche come i quotidianio le riviste (l’ISSN) e per gli spartiti musicali (l’ISMN).

comemuoversi

500px-SnoopySe qualcuno di voi ha pubblicato o pubblicherà con Einaudi, Mondadori, Feltrinelli (o altre prestigiose e grandi case editrici) le nostre più vive felicitazioni. La grande editoria segue una complessa rete di regole e meccanismi che sarebbe complicato affrontare in questa sede. A certi livelli le regole di mercato e le relative condizioni di accesso aderiscono a criteri aziendali spietati. Gli editori medio-piccoli (di norma) pubblicano a spese degli autori. Vuoi pubblicare il tuo libro? Bene! Tot copie di tal formato per tot pagine a colori, tanti euro. Un procedimento spesso meccanico, fatto di preventivi, promesse e garanzie varie. Solitamente il rapporto autore-editore è definito in un contratto. Quello che il contratto non precisa rimanda alle norme di diritto civile e ai punti specifici fissati in tema di diritto d’autore. Nella stampa tradizionale il numero di pagine è calcolato in sedicesimi: 16 pagine oppure 32, 48, 64, 80…e multipli. Nella stampa digitale (indicata per le piccole tirature) esistono logiche di calcolo diverse. Un editore dovrebbe visionare il testo di un autore, approvarne la qualità dei contenuti, concordare formato, tipo di carta, calcolare il numero di pagine, stabilire la presenza di colore, definire il numero di pagine, stabilire i costi a carico del committente e offrire dei tempi per la realizzazione finale. È prassi comune quella di decidere quante delle copie saranno consegnate all’autore, quante (e come) distribuite, tempi e costi per una eventuale ristampa. Pubblicare un libro presso una casa editrice richiede una definizione formale di ogni aspetto. Più professionale è l’atteggiamento meglio saranno indicati tempi, modalità e costi.

serietà

snoopy-582098Non è semplice esordire nel mondo editoriale. Come ogni altro ambito del mercato (un editore può essere mosso da grande passione, ma non è un filantropo) ha tutta la complessità di un qualsiasi altro settore lavorativo. Dalla variabilità dei preventivi che avete richiesto per le vostre pubblicazione, avrete certamente intuito che è buona regola indagare attentamente sul livello di serietà, competenza e convenienza del vostro futuro editore. Con altrettanto fiuto vi sarà capitato di comprendere quanto sia fondamentale stabilire la gamma dei servizi che vi saranno garantiti. Proviamo a stilare i tratti ideale di un comportamento corretto ed affidabile della casa editrice. Un editore serio non pubblica qualsiasi scritto, ma ne valuta la qualità in relazione al fatto che quel libro sarà per sempre associato al suo marchio editoriale. Consiglierà l’autore di “costruire” la sua opera in modo da ottimizzare gli spazi. Offrirà una consulenza professionale per la correzione delle bozze, per l’eventuale inserimento di immagini e per la veste grafica. Illustrerà compiutamente le tipologie di carta, formati, rilegatura, copertina e ogni altro particolare tecnico relativo alla stampa. Stabilirà numero di copie, modalità di consegna, tempi. Chiarirà come intende “sostenere” l’autore a pubblicazione avvenuta: presentazioni, promozione pubblicitaria, utilizzo di circuiti culturali. Individuerà l’eventuale disponibilità di una rete di distribuzione per le librerie.  Un editore serio non fornirà ipotesi di vendita o spargerà promesse di guadagni futuri. Formalizzerà tutto ciò che è stato stabilito e offrirà disponibilità all’autore di affiancarlo, quando possibile, nella promozione del libro. Garantirà un codice ISBN e si metterà a disposizione per una eventuale ristampa secondo criteri e modalità certi.

veniliaevalentina

Venilia (di Natale Luzzagni) e Valentina (di Stefano Valentini) sono due case editrici padovane che operano in stretta collaborazione. Si occupano di testi di poesia, narrativa, saggistica, arte, grafica e sport. Realizzano libri con medie e piccole tirature in stampa tradizionale e digitale. Si sono distinte per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Si avvalgono di una distribuzione nel Triveneto (Alfe Libri), ma all’occorrenza anche di circuiti nazionali. Una parte rilevante del Catalogo Venilia è presente in questo sito. Venilia e Valentina gestiscono tutte le operazioni che precedono la stampa e si avvalgono di tipografie che garantiscono grande professionalità e la realizzazione di prodotti di ottima fattura. La competenza che garantiamo si snoda in tutte le fasi di preparazione: esame dei testi, consulenza editoriale, impaginazione, correzione delle bozze, corredo di immagini, ideazione delle copertine, verifica della qualità di stampa. I prezzi risultano molto competitivi grazie alla possibilità di realizzare nei nostri studi l’intero lavoro di preparazione per la stampa.

connoi

Snoopy-HappyIl valore aggiunto del nostro lavoro consiste nel fornire servizi mirati: consulenza gratuita, costi e tempi certi, distribuzione, diffusione e sostegno pubblicitario tramite La Nuova Tribuna Letteraria e on line. Gli autori possono sottoporci i loro testi, chiederci informazioni tecniche, e ottenere dei riferimenti chiari e riscontrabili. La nostra rete di collaboratori qualificati ci consente di impreziosire i testi con prefazioni e presentazioni. Offriamo agli autori anche la possibilità di presentare i loro libri, una volta pubblicati, e partecipare a concorsi letterari. Negli anni abbiamo conseguito importanti riconoscimenti nazionali e partecipato ad importanti manifestazioni culturali. Pubblicare con noi significa avere la garanzia di un supporto durevole, un riferimento costante. Conosciamo il cinismo con il quale alcune case editrici operano nel mercato editoriale e, rinunciando alla frenesia dei facili guadagni, ci siamo messi in luce per la serietà con la quale curiamo minuziosamente il nostro lavoro.
Ci gratificano gli attestati di stima che raccogliamo tra coloro che si sono affidati a noi. Confidiamo in quanti vogliano pubblicare potendo contare in un sostegno reale. All’insegna della franchezza con cui sappiamo parlare agli scrittori. Da sempre.